Leggi tutte le news
Il Trofeo Italiano Amatori verso il quarto round di Vallelunga
03/09/2013

Dopo due mesi di pausa, torna la spettacolare formula per non-professionisti

Il Trofeo Italiano Amatori verso il quarto round di Vallelunga

Grande equilibrio in tutte le classifiche, giochi ancora apertissimi

 

Dopo la pausa estiva riprende, sabato 7 e domenica 8 settembre, il Trofeo Italiano Amatori di moto velocità con la quarta prova della serie 2013, in programma in uno degli scenari più classici della formula per non-professionisti, l’autodromo di Vallelunga.

 

Sono oltre 150 i piloti iscritti al penultimo round stagionale, come sempre inserito nel programma della Coppa Italia, che potrebbe esprimere verdetti importanti per l’assegnazione dei titoli nazionali.

 

Ma al di là dell’aspetto agonistico, il Trofeo Italiano Amatori riproporrà tutti i contenuti che ne hanno fatto uno dei campionati più longevi (quella 2013 è la nona edizione) e più affollati dell’intero panorama nazionale.

 

Si può dunque facilmente pronosticare che nello spettacolare ed impegnativo “catino” romano andranno in scena gare equilibrate e combattute grazie al regolamento che suddivide i partecipanti in diversi gruppi in base alle effettive capacità di guida.

 

Il tutto in un contesto altamente professionale, come quello garantito dallo staff del Moto Club Motolampeggio di Roma, presieduto da Daniele Alessandrini, che consente a ciascun iscritto di sentirsi un “pilota vero” per cinque week end all’anno.

 

A supportare adeguatamente le prestazioni di tutti i protagonisti la mono gomma Metzeler Racetec Interact, uno pneumatico intuitivo, performante e affidabile.

 
Per quanto riguarda le situazioni di classifica, in tutte e cinque le categorie regna un imprevedibile equilibrio.
 

Basti pensare che il distacco più ampio tra il capolista ed il più immediato inseguitore si registra nella top class, la Pro K Cup 1000 in cui il reggiano Fabrizio Leoni (Honda) vanta 100 punti di vantaggio, su 250 a disposizione, sul padovano Marco Sorgato (BMW). Da considerare, però, che il fortissimo Leoni, vice-campione 2012 con tre vittorie all’attivo, sarà quasi sicuramente assente, messo fuori causa da una recente caduta al Mugello in cui ha riportato la frattura di un perone.

Un evento spiacevole anche per gli avversari del reggiano che potrebbe però rivoluzionare la classifica, rimettendo in gioco anche il concittadino (e amico d’infanzia) di Leoni, Yuri Vacondio (Honda).

 

Due graduatorie fanno invece registrare distacchi minimi: nella 600 Avanzata l’altro reggiano Alessandro Moncigoli (Yamaha) vanta un margine di appena 10 punti sul giovane veronese Gianluca Agostini (Honda), appena ventunenne, e di 30 sul ligure Benedetto Noberasco (Ducati), brillante vincitore della tappa di Imola in cui Moncigoli ha vanificato la pole position con una scivolata sul bagnato.

 

Altra classe in equilibrio pressoché perfetto la 1000 Base in cui il marchigiano Fabrizio Fiorucci (Ducati) mantiene 10 punti di vantaggio sul comasco Denis Pilisi (Honda), vittorioso nel terzo round di Misano; leggermente più distante il trionfatore del primo round stagione, disputato sempre a Misano, Edoardo Finotti (Ducati).

 

Se in queste due categorie può bastare pochissimo per stravolgere le posizioni, sonni molto più tranquilli non possono dormire gli umbri Paride Sereni (Yamaha) e Fabrizio Guercini (BMW), che guidano, rispettivamente, la Pro K Cup 600 e la 1000 Avanzata.

Sereni ha infatti 60 punti di vantaggio sul sempre temibile veronese Andy Rossi e 100 sul sempre temibile romano Giuseppe Cannizzaro, anche loro su Yamaha.

Guercini ha invece ribaltato la classifica a Misano, nella terza prova, quando ha vinto mentre il diretto avversario Mario Guarracino (Honda), fino a quel momento leader, ha dovuto dare forfait.

I due sono separati da 40 punti mentre più attardato insegue il toscano Andrea Vincenzi (BMW).

 

Il quadro generale del campionato lascia dunque intendere perché l’attesa dei piloti si sia fatta così impaziente, oltretutto dopo due mesi di pausa agonistica.

 

Il programma della manifestazione prevede prove libere per gli iscritti al campionato venerdì 6 settembre mentre le qualificazioni animeranno la giornata di sabato 7 con turni mattutini dalle 8.30 alle 10.30 e quelli pomeridiani, decisivi per la formazione delle griglie, dalle 14.15 alle 16.20.

Le gare del Trofeo Italiano Amatori apriranno il programma di domenica 8 settembre, dalle 9.45 alle 12.45.

 
3 settembre 2013
 

Rif.:     Diego Mancuso, 347 7593717

           Celso Pallassini, 328 8326609