Leggi tutte le news
Il Trofeo Italiano Amatori 2013 verso la gara di Imola
08/06/2013
 Il Trofeo Italiano Amatori 2013 si appresa a vivere l’evento forse più atteso dell’anno. Il campionato riservato ai non-professionisti approda infatti sabato 8 e domenica 9 giugno, per il secondo round stagionale, all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, autentico tempio della velocità mondiale.
 

E’ la prima volta, in nove anni di storia, che questo trofeo giunge in riva al Santerno e l’attesa tra i 200 protagonisti delle cinque classi è altissima.

 

In previsione di questa gara l’organizzatore Daniele Alessandrini ha organizzato una giornata di prove libere che, consentendo a numerosi partecipanti di mettere per la prima volta piede in un circuito ormai mitico, ha anche permesso loro di saggiarne le caratteristiche.

 

Entusiastici i commenti, che non hanno fatto altro che confermare la fama di questa pista, ma improntati anche al rispetto per un tracciato velocissimo, entusiasmante ed estremamente tecnico, difficile da interpretare al meglio.

 

Il debutto dell’edizione 2013 del Trofeo Italiano Amatori, avvenuto al Misano World Circuit in uno dei tanti week end dal clima avverso di questa primavera, ha comunque dimostrato che il campionato gode di ottima salute e può quindi affrontare Imola con la giusta carica di entusiasmo.

 

Eccellente anche il comportamento dei pneumatici Metzeler Racetec Interact, la monogomma del trofeo, che, in tutte le condizioni di utilizzo, hanno mostrato grande versatilità senza mai cedere né sul piano delle performance né dell’affidabilità.

 

Nella classe 600 i leader sono il trentenne reggiano Alessandro Moncigoli (Yamaha – Avanzata)

, 3° nella 600 Base 2012, e il ventiseienne umbro Paride Sereni (Yamaha – Pro K Cup)

, tornato in pianta stabile al trofeo che lo aveva visto muovere i primi passi e subito competitivo, nonostante i dolorosi postumi di un infortunio ad un ginocchio riportato sulle piste da sci.

 

Nella top class, le classifiche vedono al vertice il ventiseienne novarese Edoardo Finotti (Ducati – Base

), il trentatreenne pescarese Mario Guarracino (Honda – Avanzata)

e un altro reggiano, il trentanovenne Fabrizio Leoni (Honda).

 

Le gare di Misano sono risultate praticamente tutte molto spettacolari e combattute, altra caratteristica del trofeo che divide i partecipanti in base alle loro capacità, offrendo quindi gruppi omogenei, e questa situazione, insieme alla mancanza di familiarità con Imola, che mette tutti sullo stesso piano, rende impossibile ogni pronostico.

 

Dopo la giornata di prove libere di venerdì 7 giugno, il programma – inserito nella prestigiosa Coppa Italia – prevede per sabato 8 le qualificazioni, con il primo turno dalle 11.20 alle 13.25 e il secondo dalle 17.25 alle 19.30. Domenica 9 giugno le gare scatteranno rispettivamente alle 15.30 (Pro K Cup 600), 16.15 (Pro K Cup 1000), 17.00 (1000 Avanzata), 17.45 (1000 Base) e 18.30 (600 Avanzata).

 
4 giugno 2013
 

Rif.:     Diego Mancuso, 347 75937171

           Celso Pallassini, 328 8326609